skip to Main Content

FONDAZIONE GIORGIO AMENDOLA:
LA CULTURA PER LA POLITICA

La Fondazione Giorgio Amendola è un ente morale riconosciuto dal Ministero degli Interni. Nasce per attuare iniziative di interesse sociale e per raccogliere e sviluppare lo studio sui temi fondamentali del pensiero di Giorgio Amendola.

Giorgio Amendola è stato un partigiano, un liberatore d’Italia, un Padre Costituente, un intellettuale di spicco e uno dei massimi dirigenti del Partito Comunista Italiano. Ha approfondito temi fondamentali per il suo tempo, ma anche per la costruzione di un’identità nazionale nel dopoguerra: il disarmo delle potenze mondiali, la distensione tra i blocchi ideologici, la coesistenza pacifica e la cooperazione fra i popoli, il rispetto delle sovranità nazionali e dell’autodeterminazione dei cittadini, la creazione di un ordine economico nuovo e più attento alle esigenze di giustizia sociale.

La Fondazione Giorgio Amendola dunque opera, in concreto, per proseguire l’approfondimento culturale sulla traccia del pensiero amendoliano. Promuove studi scientifici, economici, politici, storici e sociali, stimolando le giovani generazioni ad impegnarsi su questi temi, allestendo gli strumenti di lavoro adatti alle necessità di una società e di un mondo moderno.
La Fondazione svolge inoltre attività di tutela, promozione e valorizzazione dell’ambiente, dei beni culturali e delle opere di interesse artistico e storico (ai sensi della Legge del 1 giugno 1939 n. 1089, ivi compresi i beni di cui al DPR 20 settembre 1963 n. 1409 oggi recepite dal nuovo Codice dei Beni Culturali del Paesaggio).

La Fondazione Giorgio Amendola organizza indagini, studi, convegni, mostre, attività culturali, artistiche ed ambientali: pubblica una collana di libri, giornali e periodici, sia cartacei sia online, ed è dotata di una biblioteca inserita nel circuito SBN, nel Polo Regionale del Piemonte e nel Coordinamento delle Biblioteche Speciali e Specialistiche di Torino.

I NOSTRI PROSSIMI APPUNTAMENTI

Giovedì 28 maggio ore 17.30 presentazione: “La Seconda guerra mondiale nel Mezzogiorno”

Giovedì 28 maggio ore 17.30 presentazione: “La Seconda guerra mondiale nel Mezzogiorno”

Giovedì 28 maggio 2020, ore 17,30 in diretta su:  https://www.facebook.com/FondazioneAmendola e su YouTube Presentazione del volume scritto dal Direttore Scientifico della Fondazione La Seconda guerra mondiale nel Mezzogiorno Resistenze, stragi e memoria di Giovanni Cerchia, Milano, Luni Editrice, 2019 Ne discuterà con l’autore la Professoressa Gabriella Gribaudi  Università Federico II di Napoli Introduce Domenico Cerabona  Fondazione Giorgio Amendola   COMUNICATO STAMPA 28 maggio

ARTICOLO COMPLETO
La rete oncologica ai tempi del Covid – 21 maggio 2020 ore 14.30

La rete oncologica ai tempi del Covid – 21 maggio 2020 ore 14.30

Presentazione della Rete Oncologica Piemonte e Valle D’Aosta Il CAS (Centro Accoglienza Servizi) Il GIC (Gruppo Interdisciplinare Cure) La Rete Oncologia “ai tempi del Covid” Apertura dei lavori Prospero Cerabona, Presidente Senior Piemonte Federanziani Intervengono Dott.ssa Patrizia Racca Coordinatrice gruppo di studio Rete Oncologica Piemonte e Valle d’Aosta Dott.ssa Rosella Spadi Dirigente medico Aou Città della Salute e della Scienza di Torino

ARTICOLO COMPLETO
Regole per accesso alla sede adeguamento emergenza Covid

Regole per accesso alla sede adeguamento emergenza Covid

BIBLIOTECA L’accesso alla biblioteca è consentito solo su prenotazione con il seguente orario (lun-ven 9.30-12.30 e 15.30-19.30; sab 9.30-12.00) ed è attivo il solo servizio di prestito. La sala lettura rimane chiusa. Per prenotare il prestito e informazioni: 0112482970 o info@fondazioneamendola.it SERVIZI Per i servizi di patronato e caf si riceve esclusivamente su prenotazione.  Per fissare un appuntamento: 0112482970 o servizi.fondamendola@libero.it

ARTICOLO COMPLETO
Back To Top